Skip to content

Vicini da incubo: madre e figlia costrette a vendere casa, Avv. D’Erasmo su Fanpage.it

Vicini da incubo- madre e figlia costrette a vendere casa

Ancora una volta, l’Avv. Leonardo D’Erasmo si trova al centro dell’attualità con un caso drammatico che ha colpito profondamente l’opinione pubblica. Recentemente intervistato da Fanpage, l’avvocato ha raccontato la storia di Fiorella e Sabrina, madre e figlia residenti a Monteverde, costrette a vendere la loro casa a causa delle incessanti molestie subite dai vicini. Questo caso mette in luce non solo la complessità delle dispute condominiali, ma anche le difficoltà che si incontrano nel cercare di ottenere giustizia in tali situazioni. Le vicende di Fiorella e Sabrina sono un esempio lampante di come un banale conflitto possa degenerare in atti di violenza e intimidazione, costringendo le vittime a prendere decisioni estreme.

Una lunga serie di denunce inascoltate

Dal 2013, Fiorella e Sabrina hanno presentato numerose denunce, sperando di ottenere giustizia e protezione. Purtroppo, nonostante i loro sforzi, la situazione non è migliorata. Gli atti intimidatori sono continuati senza sosta: danni all’auto, insulti scritti con spray sui muri della loro proprietà e minacce costanti hanno reso la loro vita un inferno. Fiorella ha subito un’aggressione con una secchiata d’acqua gelata, che le ha causato una grave broncopolmonite, peggiorando ulteriormente la loro già difficile condizione.

L’intervento dell’avvocato Leonardo D’Erasmo

L’avvocato Leonardo D’Erasmo, che rappresenta Fiorella e Sabrina, ha dichiarato che le sue clienti sono state vittime di controdenunce da parte dei vicini molesti. Tuttavia, Fiorella e Sabrina sono state assolte da tutte le accuse. Nonostante ciò, le continue minacce e la recente richiesta di archiviazione delle indagini da parte del pubblico ministero hanno ulteriormente demoralizzato le due donne, portandole a considerare la vendita della loro casa come unica soluzione possibile per sfuggire a questo incubo.

Una decisione dolorosa

Dopo anni di sofferenze, Fiorella e Sabrina hanno deciso di abbandonare il quartiere di Monteverde, lasciando alle spalle non solo la loro casa, ma anche i ricordi di una vita intera. La loro decisione di vendere la casa è stata dettata dalla necessità di porre fine a una situazione insostenibile, segnata da minacce quotidiane e atti di vandalismo. Questa triste vicenda evidenzia le difficoltà che molte persone incontrano nel cercare di ottenere giustizia in casi di conflitto tra vicini e le gravi conseguenze che ne possono derivare.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fanpage.it (@fanpage.it)

Precedente
Torna su
Open chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,

come posso aiutarti?